LogoLogo

Polokwane, Sudafrica

Capitale del Limpopo, la provincia più settentrionale del Sudafrica confinante con Botswana, Zimbabwe e Mozambico, la città si trova 60 km a sud del Tropico del Capricorno, in un paesaggio dominato da pascoli interrotti da colline rocciose di granito e punteggiate di giganteschi baobab. Polokwane, che significa 'luogo sicuro', è il nome attuale della vecchia Pietersburg.

In breve

Altitudine : 1310 m -- Popolazione: circa 500mila abitanti -- Codice Postale: -- Prefisso telefonico: +27 015 - per chiamare dall'Italia: 0027

Link Utili



Mappa

Il Clima

Il clima è tropicale con temperature invernali da 20° a 4° C e temperatura estive tra 28-16° C.

Luoghi d'Interesse

  • Il Bakone Malapa Northern Sotho Open-Air Museum, che racconta la vita quotidiana del popolo Bakone, tribù molto evoluta del Sotho settentrionale.
  • Il Polokwane Museum, ospitato nella storica Irish House, preserva importanti reperti della città e dei dintorni.
  • Il Mapungubwe World Heritage Site, alla confluenza dei fiumi Limpopo e Sashe, lungo i confini di Zimbabwe, Botswana e Sud Africa, documenta la civiltà che visse nella zona dal 1000-1300 a.C.
  • Il Villaggio Ndebele, tra i più interessanti del Sud Africa; il Ndebele è una delle 11 lingue ufficiali del Sudafrica; le donne Ndebele si adornano con una varietà di oggetti, ognuno a simboleggiare il loro status nella società. Questo popolo è famoso per le doti artistiche e la capacità di combinare fonti esterne con design tradizionale, soprattutto nella pittura a mano libera, e nelle intricate creazioni di perline.
  • Le grotte di Mokopane, tra cui la Cave of Hearths (=Grotta dei Focolari), uno dei due siti nel mondo con una sequenza ininterrotta di manufatti dall'inizio dell'Età della Pietra al periodo neolitico; la Grotta di Gwasa, rifugio durante i conflitti, ribattezzata Grotta Makapan dal nome del grande capo Makapan.
  • Il Lago Funduzi, luogo magico intriso di mitologia e leggenda Venda, soggetto a forti cambiamenti stagionali, dal quale si può arrivare in auto alla sommità del Soutpansberg.
  • La Foresta di Thathe Vondo, luogo sacro del popolo Venda, popolato da specie avicole rare come il pettirosso corista (Cossypha dichroa), il pettirosso stellato (Pogonocichla stellata), il Turaco verde di Knysna (Tauraco corythaix), il Bulbul giallo striato (Phyllastrephus flavostriatus) e il Tordo arancione di Gurney (Zoothera gurneyi)
  • lo Stadio Peter Mokaba, uno degli stadi della Coppa delMondo FIFA 2010
  • Il Meropa Casino and Entertainment World, a soli cinque chilometri da Polokwane, sede di una vasta gamma di eventi tra cui conferenze, sfilate di moda, lanci di prodotti.
  • La Jembe Tavern, tra i locali più frequentati nelle township del Sud Africa, ospita gruppi musicali, serate di karaoke, spettacoli comici.

La Storia

Nell'area di Polokwane 2000 anni fa fiorì il popolo Mapungubwe durante l'età del ferro sotto la guida di Modjadji, la Regina della pioggia. Nel corso dell'Ottocento venne scoperto l'oro nella zona di Eersteling e inizià l'immigrazione di europei. La città venne fondata nel 1886 come Pietersburg dal nome del generale Petrus Jacobus Joubert, leader dei Voortrekker (i prima coloni olandesi in Sud Africa).