LogoLogo

Nelspruit, Sudafrica

Nelspruit, capitale della provincia di Mpumalanga, è situata circa 60 km ad ovest del Mozambico, sull'altopiano di Lowveld, nella fertile valle del Crocodile River, nella parte nord orientale del Sudafrica.
La cittadina è inclusa nel Comune di Mbombela, costituito nel 2000 dalla fusione di Hazyview, Nelspruit e White River. La città ha due aeroporti, Kruger Mpumalanga International Airport e l'aeroporto di Nelspruit. La provincia di Mpumalanga (che significa "il luogo del sole nascente") è la porta principale per il Limpopo Transfrontier Park, che si estende su tre nazioni e comprende il Kruger National Park (Sudafrica), il Limpopo National Park (Mozambico) e il Gonarezhou National Park (Zimbabwe).

In breve

Altitudine : 660 m -- Popolazione: circa 220mila abitanti -- Codice Postale: da -- Prefisso telefonico: +27 - per chiamare dall'Italia: 0027

Link Utili



Mappa

L'Economia

Le maggiori industrie della zona includono l'inscatolamento di agrumi, la produzione di carta, la fabbricazione di mobili e legno. I terreni fertili e il clima subtropicale fornire le condizioni ideali per la coltivazione di agrumi e frutta tropicale, soprattutto mango, banana, avocado e anche molte varietà di frutta a guscio.

Luoghi d'Interesse

  • il Kruger National Park è tra le principali destinazioni turistiche del Sud Africa, una vasta riserva naturale con un'area di 18,989 mila chilometri quadrati e un'estensione di 350 km da nord a sud e 60 km da est a ovest. Il parco è dotato di otto entrate principali che permettono di ingresso a una varietà di campi, e ospita una varietà di fauna selvatica tra cui i Big Five, 147 specie di mammiferi, 500 specie di uccelli, 114 tipi di rettili.
  • Il Villaggio Shangana, a metà strada tra il Blyde River Canyon e del sud Kruger National Park, ospita il popolo Shangana, che parla isiTsonga, una delle undici lingue ufficiali del Sudafrica. I villaggi di questo popolo sono costruiti all'ombra di alberi secolari in una riserva di foreste e praterie. Al centro di Shangana si tiene un mercato africano in cui artigiani locali realizzano e vendono i propri artefatti, e la sera vi si tiene una festa tribale nota come Chief's Kraal.
  • Le Grotte Sudwala, tra le più antiche grotte del mondo, situate nel crinale di Drakensberg che separa l'altopiano Highveld dalle pianure del Mpumalanga, in rocce dolomitiche del Precambriano, formatesi circa 3 miliardi di anni fa, quando la zona era coperta da caldi mari interni poco profondi. In queste che sono tra le più antiche rocce sedimentarie sulla Terra sono contenuti fossili di Collenia, le prime piante produttrici di ossigeno nel nostro pianeta. Nelle diverse stratificazioni della roccia si possono vedere chiaramente le varie ere climatiche.
  • Il Blyde River Canyon, visto dal belvedere noto come God's Window, uno strapiombo di 300 metri nel burrone ricoperto da una foresta indigena. Il canyon inizia dalle cosiddette Bourkes Luck Potholes, che prendono il nome da Tom Bourke, scopritore dell'oro alla confluenza dei fiumi Blyde e Treur; le Portholes sono profonde buche naturali cilindriche formatesi per l'azione della sabbia e detriti trascinati dai fiumi dove in piena, e possono essere osservate da ponticelli costruiti allo scopo.
  • Le Cascate Lisbon , le più alte nella zona, nel punto in cui il Blyde River si divide in tre rami formando grandi piscine prima di precipitare per 92 m in una piscina sottostante.
  • Le Cascate Mac Mac - spettacolo di splendida bellezza africana, un tuffo di 65m. Le cascate devono il proprio nome al vecchio campo minerario di Mac Mac, così chiamato a causa del gran numero di minatori di origine scozzese che arrivarono in cerca di fortuna. I due salti gemelli di 56 m erano originariamente un'unica cascata; i minatori cercarono di deviare il corso del fiume con la dinamite creando la seconda caduta. Nelle vicinanze si trovano le piscine naturali chiamate Mac Mac Pools.
  • Lo Hoedspruit Cheetah Project - a tre ore di macchina da Nelspruit - è una riserva dedicata a preservare il felino più veloce del mondo, con un centro visite che illustra il fragile equilibrio della popolazione di ghepardi.
  • A pochi chilometri a nord di Middelburg si trova il Villaggio Museo di Botshabelo, che conserva la cultura dei Ndebele, appartenenti al grande popolo Nguni. I Ndebele presumibilmente vi si trasferirono nei secoli XV e XVI dal Natal.
  • Pilgrim's Rest, è un moderno "museo vivente" che racconta la storia della scoperta dell'oro alluvionale nel 1873 da parte di Alec Patterson, scoperta che scatenò una delle più grandi corse all'oro del tempo. L'attività estrattiva cessò nel 1972 e oggi Pilgrim's Rest mantiene lo stile architettonico di una vecchia città mineraria che sembra dimenticata dal tempo.
  • I Lowveld National Botanical Gardens, nel cuore di Mpumalanga, stupendo paesaggio fluviale con un Visitor's Centre dotato di ristorante, negozi e punto informazioni.
  • lo Stadio Mbombela, inaugurato nell'ottobre 2009, è una delle dieci strutture ospitanti la Coppa del Mondo FIFA 2010.
  • Casterbridge Farm, con un centro commerciale che ospita laboratori di ceramiche e opere d'arte indigene, boutique di abbigliamento e pelletteria, il White River Motor Museum, dedicato all'automobile e alla sua storia, il Teatro Barnyard e il Casterbridge Cinema, un cinema da 96 posti con audio surround, che permette di consultare film d'epoca per tutta la settimana.
  • il centro commerciale Nelspruit's Riverside Mall con adiacente il Casinò Emnotweni.
  • Diversi campi da golf di alta qualità: il White River Country Club di 18 buche, immerso nel verde, il percorso del Sabi River Sun Hotel in Hazeyview, tra gli ippopotami, o lo Skukuza nel Parco Kruger.

Il Clima

Sub-tropicale con temperature intorno ai 23° C durante l'inverno e 29°C durante l'estate. La stagione delle piogge va da settembre fino a maggio e la stagione invernale secca è il momento ideale per visitare la regione.

La Storia

Il toponimo Nelspruit deriva da tre fratelli della famiglia Nel che vi si stabilì nel 1905, avviando l'allevamento del bestiame lungo il fiume Crocodile, che attraversa la provincia. C'è una leggenda Swazi collegata alle grotte Sudwala: queste grotte dolomitiche fornirono rifugio al principe Somquba; il principe morì, ma il resto dei sopravvissuti si rifugiarono nelle grotte sotto la guida di un consigliere tribale di nome Sudwala.

Dove soggiornare