LogoLogo

Lettonia

bandiera LettoniaLa Repubblica di Lettonia (in lettone Latvijas Republika), è una delle tre repubbliche baltiche dell'ex URSS, e confina a nord con l'Estonia, a sud con la Lituania, a est con la Federazione Russa, a sudest con la Bielorussia. Il territorio è costituito per lo più di pianure e colline molto basse, con l'altitudine massima di soli 311 metri, ed è caratterizzato da grande ricchezza di acque, con il fiume Dvina, molti corsi minori e laghi.

Il Clima

Il clima è temperato, grazie alla vicinanza del mare, fresco d'estate e mite d'inverno. La linea costiera è caratterizzata dal grande golfo di Riga, ove il clima marittimo ha favorito lo sviluppo di numerose località balneari, meta privilegiata dei turisti russi al tempo dell'Unione Sovietica.


Lettonia

Divisione amministrativa

La Lettonia è divisa 26 distretti e 7 città (indicate con asterisco), i numeri tra parentesi corrispondono alla posizione sulla mappa: Aizkraukle (1), Aluksne (2), Balvi (3), Bauska (4), Cesis (5), Daugavpils (6), Daugavpils* (7), Dobele (8), Gulbene (9), Jekabpils (10), Jelgava (11), Jelgava* (12), Jurmala* (13), Kraslava (14), Kuldiga (15), Liepaja (16), Liepaja* (17), Limbaži (18), Ludza (19), Madona (20), Ogre (21), Preili (22), Rezekne (23), Rezekne* (24), Riga (25), Riga* (26), Saldus (27), Talsi (28), Tukums (29), Valka (30), Valmiera (31), Ventspils (32).

In breve

Area: 64.589 km² -- Popolazione: circa 2,3 milioni di abitanti -- Densità:35 abitanti per km² -- Governo: Repubblica parlamentare -- Capitale: Riga -- Lingua: Lettone -- Religione: in maggioranza evangelico-luterana -- Moneta: Lats -- Prefisso telefonico: +371 -- Sigla automobilistica: LV -- Suffisso internet: .lv -- Membro di: ONU dal 1991, EU dal 2004

La Storia

Abitato dal secondo millennio a.C. dalle tribù nordiche, la Lettonia è stata occupata nel tredicesimo secolo d.C. dall'ordine religioso dei Cavalieri della Spada (ordine Teutonico) fondato nel 1202 dal vescovo di Riga. Nei secoli seguenti la Lettonia e l'Estonia sono state unite sotto il nome di Livonia. Dopo la sconfitta ad opera della Svezia nel 1583 la Livonia fu smembrata: la Lettonia del Nord venne occupata dalla Svezia, mentre il sud fu incluso nella Polonia. Durante il XVIII secolo la Russia conquistò la prima la parte svedese e poi la parte polacca. Dopo il crollo del regime zarista nel 1917, la Lettonia rimase indipendente per 20 anni, fino al 1939 allorché venne annessa all'Unione Sovietica ed poi occupata dall'esercito tedesco nel 1941. Come tutte le altre Repubbliche baltiche, la Lettonia si è resa indipendente dall'URSS nel 1991.

Città e Luoghi d'Interesse

La capitale Riga, situata vicino alla foce del fiume Dvina, è la città più popolosa con oltre 1 milione di abitanti compresa l'area metropolitana. Fondata nel 1201 dai Cavalieri Teutonici, divenne parte della Lega Anseatica; oggi ha un centro medievale di grande bellezza, con notevoli esempi di architetture gotiche. Riga è un importante centro di industrie e pesca, e sede dell'Università della Lettonia e dell'Accademia delle Scienze.

Siti UNESCO Patrimonio dell'Umanità

logo Unesco
Centro storico di Riga, Arco geodetico di Struve

L'Economia

La Lettonia è il Paese più industrializzato del Baltico ed ha legami economici molto stretti con la Russia. Le maggiori industrie sono le metallurgiche, chimiche e meccaniche. Inoltre, grazie alle vaste foreste, anche il legname è una risorsa di notevole rilevanza economica.

Dove soggiornare

Hotel consigliati e altre strutture ricettive in: Daugavpils | Jürmala | Liepaja | Riga | Sigulda | Ventspils