LogoLogo

Germania

bandiera GermaniaLa Germania (nome ufficiale Bundesrepublik Deutschland), è tra le maggiori potenze mondiali per produttività, sviluppo tecnologico, livello d'istruzione, qualità della vita.

Paese caratterizzato da una forte classe media, con un buon livello di assistenza sociale, negli ultimi decenni ha visto crescere l'immigrazione dei cosiddetti "lavoratori ospiti" - per lo più originari della Turchia, invitati in Germania a partire dagli anni Cinquanta per colmare carenze di manodopera - che poi si sono stabiliti definitivamente nel Paese, e oggi rappresentano circa il 10% della popolazione.

In breve

Area: 357,030 km² -- Popolazione: circa 81.8 milioni di abitanti -- Densità: 229 abitanti per km² -- Governo: Repubblica federale parlamentare -- Capitale: Berlino -- Lingua: tedesco -- Religione: cristiana protestante, cattolica, musulmana -- Moneta: Euro -- Prefisso telefonico: dall'Italia 0049 + prefisso locale senza lo zero per telefoni fissi, con lo zero per i cellulari -- Prefisso telefonico: per l'Italia 0039 -- Sigla: D -- Fuso Orario: MT+1 (stessa ora dell'Italia) -- Sufficco internet: .de -- Membro di: ONU, EU, NATO


Germania

Divisione amministrativa

La Germania comprende 16 stati (Länder), ulteriormente suddivisi in 439 distretti (Kreise) e città (Kreisfreie Städte). Gli stati, con sigla e città capitale, sono:
Baden-Württemberg (BW, Stoccarda), Baviera (Freistaat Bayern, BY, Monaco), Berlino (Freie Stadt Berlin, BE, Berlino), Brandenburgo (Brandenburg, BR, Potsdam), Brema (Freie Hansestadt Bremen, HB, Brema), Amburgo (Freie und Hansestadt Hamburg, HH, Amburgo), Assia (Hessen, HE, Wiesbaden), Meclemburgo-Pomerania Anteriore (Mecklenburg-Vorpommern, MV, Schwerin), Bassa Sassonia (Niedersachsen, NI, Hanover), Nord Reno-Westfalia (Nordrhein-Westfalen, NW, Düsseldorf), Renania-Palatinato (Rheinland-Pfalz, RP, Magonza), Saarland (SL, Saarbrücken), Sassonia (Freistaat Sachsen, SN, Dresda), Sassonia-Anhalt (Sachsen-Anhalt, ST, Magdeburgo), Schleswig-Holstein (SH, Kiel), Turingia (Thüringen, TH, Erfurt)

Link Utili

Sito Ufficiale del Governo della Germania | Ambasciata italiana a Berlino | Ambasciata della Germania in Italia ! sito dell'Ente Nazionale Tedesco per il Turismo -- Numeri Utili: Numero Unico Emergenza: 112 -- Vedemecum per il viaggiatore italiano: Come in tutti i Paese dell'UE, è necessario la carta d’identità valida per l’espatrio o il passaporto in corso di validità.

Il Territorio

Si possono distinguere quattro regioni geografiche principali: la Pianura settentrionale, le alteterre centrali, la Renania (Foresta Nera) a sud-ovest e le Alpi bavaresi a sud-est. La Pianura settentrionale è caratterizzata da terreni asciutti, e sabbiosi con molti fiumi, laghi e brughiere, coltivata intensamente nella parte orientale. Le coste sono fiancheggiate da molte isole si trovano al largo della costa, tra cui Helgoland e le Isole Frisone settentrionali ed orientali nel Mare del Nord, e l'isola di Rügen nel Mar Baltico, con il territorio dello Schleswig-Holstein a separare i due mari del Nord e Baltico.

La Catena centrale divide il nord dal sud del Paese; questa regione di colline e valli, solcata dai fiumi Reno e Meno, va da Essen e Dortmund a ovest fino a Berlino e Dresda a est, ed è il cuore industriale della Germania. A sudovest vi è la Renania, solcata dal Reno che collega le città di Düsseldorf, Colonia, Bonn e Francoforte, è terra di vinicoltura e turistica. mentre lo Schwarzwald (Foresta Nera) è coperta di fitti boschi e ricca di famose città termali. La regione meridionale delle Alpi e Prealpi Bavaresi, con l'importante centro di Monaco, è attraversata dal Danubio e ricca di bei laghi come il Königsee.

Il Clima

Gli inverni tedeschi non sono molto rigidi rispetto ad altre zone di simile latitudine e le estati sono fresche, ma vi sono notevoli variazioni da regione a regione. D'estate la valle del Reno raggiunge temperature più alte della media nazionale, mentre nelle Alpi bavaresi gli inverni sono più freddi e nevosi; nell'Alta Baviera spira spesso il Föhn, un vento caldo proveniente dalle Alpi del sud.

Luoghi d'interesse

  • Cattedrale di Aquisgrana,
  • Cattedrale di Spira,
  • Residenza di Würzburg, con i giardini di corte e la piazza della residenza,
  • Chiesa del pellegrinaggio di Wies,
  • Castelli di Augustusburg e Falkenlust a Brühl,
  • Cattedrale di Santa Maria e Chiesa di San Michele a Hildesheim,
  • Monumenti Romani, Cattedrale di San Pietro e Chiesa di Nostra Signora a Treviri,
  • Città anseatica di Lubecca,
  • Confini dell'Impero romano: Vallo di Adriano - Limes germanico-retico - Vallo Antonino,
  • Palazzi e parchi di Potsdam e Berlino,
  • Abbazia e vecchia cattedrale di Lorsch,
  • Miniere di Rammelsberg e città storica di Goslar,
  • Complesso monastico di Maulbronn,
  • Città di Bamberga,
  • Chiesa collegiata, castello e città vecchia di Quedlinburg,
  • Fonderie di Völklingen,
  • Sito fossile del Pozzo di Messel,
  • Duomo di Colonia,
  • Il Bauhaus e i suoi siti a Weimar e Dessau,
  • Città luterane di Eisleben e Wittenberg,
  • Weimar classica,
  • Isola dei musei (Museumsinsel), Berlino,
  • Castello di Wartburg,
  • Regno giardino di Dessau-Wörlitz,
  • Isola di Reichenau,
  • Complesso industriale delle Miniere di carbone dello Zollverein ad Essen,
  • Gola del Reno, fra Coblenza e Bingen,
  • Centri storici di Stralsund e Wismar,
  • Il municipio e la statua sulla piazza del mercato di Brema,
  • Il parco di Bad Muskau / Park Muzakowski,
  • Città vecchia di Ratisbona,
  • Residenze in stile moderno di Berlino,
  • Wattenmeer

La Storia

I primi popoli a insediarsi nell'odierna Germania furono i Celti, cui seguirono tribù nordiche provenienti dalla Scandinavia. Nel corso del I secolo d.C. venne completata la conquista ad opera dell'impero romano. Nel V secolo si ebbe l'invasione degli Unni dall'Asia, cui fece seguito l'invasione dei Franchi Nel IX secolo l'area germanica, completamente cristianizzata, era inclusa nel Sacro Romano Impero. Nei secoli successivi la Germania venne suddivisa in tanti piccoli Stati governati da elettori, i quali eleggevano l'imperatore. Dal XIII al XVIII secolo dominò la dinastia degli Asburgo.

Nel XIV secolo sorse la Lega Anseatica tra le società commerciali (hansas) della Germania settentrionale per combattere la pirateria nel Nord e nel Mar Baltico. Brema, Amburgo e Lubecca sono note ancor oggi come città anseatiche. Nel corso del secolo XVI la chiesa cattolica perse molto del suo potere negli stati tedeschi, che aderirono in gran parte alla riforma protestante introdotta da Martin Luteo. I conflitti nazionalistici e religiosi esplosero durante Guerra dei Trent'anni nel XVII secolo. Tra i vari stati tedeschi assunse sempre più importanza, a partire dal XVIII secolo, la Prussia, che contribuì nel 1815 alla sconfitta di Napoleone. Nel 1871, dopo la vittoria della Germania sulla Francia nella guerra franco-prussiana, il cancelliere prussiano Otto von Bismarck unificò degli stati tedeschi sotto il regno del Kaiser Wilhelm.

Sconfitta nella prima guerra mondiale (1914-18) la Germania, divenuta repubblica con capitale a Weimar, attraversò una profonda criso economica e sociale che portò alla vittoria, nel 1933, dei Adolf Hitler e de Partito Nazionalsocialista. Nel 1939 l'esercito tedesco invase la Polonia dando inizio alla seconda guerra mondiale. Nei primi due anni di guerra la Germania occupò la maggior parte dell'Europa, ma non riuscì a debellare gli inglesi; dopo il fallimento della Campagna di Russia e lo sbarco in Normandia degli alleati nel 1944, la Germania fu occupata e il regime nazista distrutto.

Dopo la guerra il Paese venne diviso in due: a ovest e sud la Repubblica Federale Tedesca (Bundesrepublik Deutschland, BDR) con capitale Bonn e a nord-est la Repubblica Democratica Tedesca (Deutsche Demokratische Republik, DDR) con capitale Berlino Est, sotto il controllo dell'Unione Sovietica, e al suo interno la città di Berlino, anch'essa divisa in due. Simbolo della divisione, dopo il 1961, divenne il Muro di Berlino che, dopo il crollo della Cortina di Ferro, venne abbattuto il 9 novembre 1989. La riunificazione ufficiale di Germania Est e Ovest avvenne il 3 ottobre 1990, e la capitale tornò a Berlino il 10 marzo 1994.

Dove soggiornare