LogoLogo

Francia

Francia La Francia è un Paese di grande rilevanza sullo scenario mondiale, membro permanente del Consiglio di Sicurezza dell'ONU. Ha la maggiore estensione tra le nazioni dell'Europa occidentale, è la quinta economia al mondo, seconda in Europa dopo la Germania, maggior esportatore di prodotti agricoli dell'UE e secondo produttore agricolo al mondo dopo gli Stati Uniti.

Separata dalle Isole Britanniche a nord dal Canale della Manica (La Manche), il Paese comprende anche l'isola della Corsica nel Mediterraneo, a circa 170 km dalla Francia continentale, e nel suo territorio è l'enclave del piccolo principato indipendente di Monaco.

In breve

Area: 551,602 km² (675.417 con i territori d'oltremare) -- Popolazione: circa 64.3 milioni di abitanti (compresi i territori d'oltremare) -- Densità: abitanti per km² -- Governo: repubblica presidenziale -- Capitale: Parigi - Città maggiori Marsiglia, Lione, Tolosa, Strasburgo, Nizza, Rennes, Lille, Bordeaux -- Lingua: francese -- Religione: 85% cattolica, 10% musulmana -- Moneta: Euro -- Prefisso telefonico: dall'Italia 0033 -- Prefisso telefonico: per l'Italia 0039 -- Sigla: F -- Suffisso Internet: .fr -- Fuso Orario: GMT+ 1 (stessa ora dell'Italia) -- Vademecum per il viaggiatore italiano: Passaporto/carta d’identità valida per l'espatrio, in corso di validità; per guidare patente italiana, non è necessaria la Carta Verde -- Membro di: ONU (membro fondatore), NATO, UE, G8


Francia

Divisione amministrativa

La Francia è divisa in 26 regioni (di cui 22 nella Francia metropolitana), 100 dipartimenti (di cui 4 d'oltremare) suddivisi a loro volta in arrondissements (circondari).
Le Regioni (con capoluogo tra parentesi) sono: Alsazia (Strasburgo), Aquitaine (Bordeaux), Alvernia (Clermont-Ferrand), Basse-Normandie (Caen), Bourgogne (Digione), Bretagna (Rennes), Centro (Orléans), Champagne-Ardenne (Châlons-en-Champagne), Corsica (Ajaccio), Franche-Comté (Besançon), Haute-Normandie (Rouen), Île-de-France (Parigi), Languedoc Roussillon (Montpellier), Limousin (Limoges), Lorraine (Metz), Midi-Pyrénées (Tolosa), Nord-Pas-de-Calais (Lille), Pays-de-la-Loire (Nantes), Picardie (Amiens), Poitou-Charentes (Poitiers), Provence-Alpes-Côte-d'Azur (Marsiglia), Rhône-Alpes (Lione).
Le quattro regioni d'Oltremare sono: Guadalupa, Martinica, Guyana francese e Riunione (incluse anche nell'EU).
I Territori d'Oltremare sono: St. Pierre e Miquelon (due isole al largo di Terranova in America settentrionale), Polinesia francese, Wallis e Futuna, Saint Martin, Saint Barthelemy, Mayotte, Nuova Caledonia. Altri territori poco o per nulla abitati: le isole Éparses (Oceano Indiano), le Terre australi e antartiche francesi (TAAF, Oceano Indiano meridionale), Clipperton (nell'Oceano Pacifico al largo del Messico); inoltre varie piccole isole dell'oceano Indiano e Pacifico, tra cui Bassas da India, Europa, Glorioso, Juan de Nova, Tromelin.

Link Utili

Sito Ufficiale del Governo francese | Ambasciata italiana in Parigi | Ente del Turismo -- Numeri Utili: Emergenza: 112

Il Territorio

A nord e ovest il territorio francese è costituito in gran parte coperti da basse colline e valli fluviali, attraversate da Senna, Marna e Somme, che sfociano nel Canale della Manica, Garonna e Loira che si riversano nell'Atlantico. La penisola nord-occidentale della Bretagna presenta coste rocciose e paludi salmastre. Al centro c'è l'altopiano noto come il Massiccio Centrale, a sud-est la valle del fiume Rodano, che sfocia nel Mediterraneo.

Le zone montuose si trovano per lo più alle frontiere: i Pirenei tra Francia e Spagna, le Alpi e il Giura a sud-est, al confine con Svizzera e l'Italia. La vetta più alta d'Europa, il Monte Bianco (4984 m) è nelle Alpi francesi. Anche lungo il confine con la Germania troviamo un'altra area montana, il Vosges.

Il Clima

Il clima, data l'estensione del Paese, è vario. A nord e ovest l'Atlantico porta umidità e inverni miti. Nella parte orientale il clima è più continentale, con inverno freddo ed estate molto calda. Il sud gode di un clima mediterraneo, con estati calde e secche e inverni umidi e miti, ma soggetti a forti venti; infatti quando nella Valle del Rodano spira il maestrale, il freddo vento del nord, l'inverno diviene molto rigido.

Città e Luoghi d'Interesse

  • La capitale, Parigi, tra le maggiori città al mondo per storia, cultura e arte. Il simbolo più famoso della città è la Torre Eiffel, completata nel 1889 come struttura temporanea per l'Esibizione Universale su progetto di Gustave Eiffel; con i suoi 320 metri fu fino al 1931 l'edificio più alto del mondo.
  • Nizza, sulla Costa Azzurra;

Siti UNESCO Patrimonio dell'Umanità

logo Unesco
  • Mont Saint-Michel e la sua baia
  • Cattedrale di Chartres
  • Palazzo e Parco di Versailles
  • Basilica e collina di Vézelay
  • Grotte di Lascaux, nella valle del Vézère
  • Palazzo e Parco di Fontainebleau
  • Cattedrale Notre-Dame di Amiens
  • Teatro Romano e dintorni e l'"arco" di Orange
  • Monumenti Romani e Romanici di Arles
  • Abbazia di Fontenay
  • Saline Reali di Arc-et-Senans e Saline di Salins-les-Bains
  • Place Stanislas, Place de la Carrière, e Place d'Alliance a Nancy
  • Abbazia di Saint-Savin sur Gartempe
  • Golfo di Porto, Capo Girolata, Riserva naturale di Scandola e Calanchi di Piana in Corsica
  • Acquedotto romano di Pont du Gard
  • Grande île, nel centro di Strasburgo
  • Parigi, Argini della Senna
  • Cattedrale di Notre-Dame, ex Abbazia di Saint-Remi e Palazzo di Tau, a Reims
  • Cattedrale di Bourges
  • Centro storico di Avignone
  • Canal du Midi
  • Storica città fortificata di Carcassonne
  • Pirenei - Mont Perdu
  • Strade francesi per Santiago de Compostela
  • Sito storico di Lione
  • Giurisdizione di Saint-Émilion
  • Campanili di Belgio e Francia
  • La Valle della Loira tra Sully-sur-Loire e Chalonnes-sur-Loire
  • Provins, città delle fiere medioevali
  • La città di Le Havre
  • Bordeaux, Porto della Luna
  • Fortificazioni di Vauban
  • Lagune della Nuova Caledonia

Eventi

  • Tra le manifestazioni sportive più note c'è il Tour de France, che si corre in luglio su un tracciato di circa 3630 km, con arrivo a Parigi; il ciclista in cima alla classifica indossa durante la corsa la mitica "maglia gialla".
  • Ogni anno a metà giugno si tiene la 24 Ore di Le Mans, la più antica corsa automobilistica di resistenza su un circuito chiuso contenente strade pubbliche che quel giorno vengono chiuse al traffico.
  • Il Festival di Cannes (Le Festival de Cannes), istituito nel 1946, è tra gli eventi cinematografici più antichi e prestigiosi del mondo. Si svolge ogni anno (di solito in maggio) presso il Palais des Festivals et des Congrès, nella città turistica di Cannes, nella Francia del Sud.

La Storia

I molti reperti archeologici hanno stabilito che la Francia era già abitata 50mila anni fa. Intorno al 1000 a.C. avvenne una migrazione di popolazioni celtiche. Tra il 59 e 52 a.C., i Romani sotto la guida di Giulio Cesare - che raccontò la campagna nel suo De Bello Gallico - conquistarono la regione, che chiamarono Gallia. La Gallia rimase sotto la giurisdizione romana fino al V secolo d.C., allorché fu invasa dalla tribù germanica dei Franchi, guidati dal re Clodoveo I, che fondò la dinastia dei re Merovingi; nel 751 l'ultimo re merovingio fu deposto da Pipino, che fondò la dinastia carolingia. Suo figlio, Carlo Magno conquistò parte della Germania, Italia e Spagna, fondando il Sacro Romano Impero. Nel 987 salì al potere Ugo Capeto, e i capetingi consolidarono l'autorità reale sui signorotti feudali della Francia. Nel 1328 Filippo VI divenne il primo re della dinastia dei Valois, sotto la quale si combatté la Guerra dei Cent'Anni contro l'Inghilterra per dei territori rivendicati da entrambi i paesi. La guerra terminò nel 1453 con la vittoria della Francia che riconquistò le terre del nord-ovest occupate dagli inglesi.

A partire dal 1562 il Paese fu dilaniato dalle guerre di religione tra cattolici e ugonotti (protestanti). Enrico IV, primo re della dinastia dei Borbone, pose fine al conflitto nel 1593. Durante il regno di suo nipote, Luigi XIV (1643-1715), conosciuto come il Re Sole, la Francia divenne il paese più potente d'Europa, fondando anche colonie nell'America del Nord, che perse tuttavia nella Guerra dei Sette Anni (1756-1763), che portò il Paese quasi alla bancarotta. Intanto fioriva l'Illuminismo francese, con pensatori come Voltaire, Montesquieu e Rousseau, ai quali si deve gran parte delle teorie politiche moderne, che furono fondamentali nell'eliminazione del retaggio medievale. La classe borghese - il cosiddetto Terzo Stato - cominciò a spingere per avere più potere ed eliminare il feudalesimo. La forte instabilità politica portò allo scoppio della Rivoluzione Francese nel 1789, che trasformò la Francia in repubblica.

Allorché gli altri paesi europei decisero di intervenire per scongiurare il rischio di rivoluzioni anche nei propri stati e ripristinare l'ancien regime, il giovane generale Napoleone Bonaparte portò gli eserciti francesi alla vittoria su Prussia, Austria e Spagna, esportando gli ideali rivoluzionari in tutta Europa. Napoleone si proclamò imperatore nel 1804, e fu infine sconfitto da inglesi e prussiani nel 1815 a Waterloo. Nello stesso anno il Congresso di Vienna portò alla Restaurazione della monarchia, che venne infine abolita definitivamente nel 1870.

Tra il XVII e i XIX secolo l'importanza internazionale della nazione fece del francese la lingua della diplomazia e della cultura, parlata anche in molte corti regnanti. Nel corso del XIX secolo la Francia ampliò il proprio impero coloniale in Asia orientale e Nord Africa. Durante la guerra franco-prussiana (1870-71), perse le regioni dell'Alsazia e della Lorena a favore della Germania, che fu costretta a restituirli nel 1918 al termine della Prima Guerra Mondiale.

Il conflitto tra i due Paesi esplose nuovamente nella Seconda Guerra Mondiale, allorché la Francia venne invasa dai tedeschi, i quali occuparono direttamente la parte settentrionale dal 1940 al 1944 mentre la parte meridionale, con capitale Vichy, divenne uno stato fantoccio dei nazisti con a capo il maresciallo Henri Philippe Pétain. Intanto la Resistenza Francese, guidata dal generale Charles de Gaulle, portava avanti la lotta clandestina contro gli occupanti tedeschi.

Dopo la guerra, il 13 ottobre 1946 venne ristabilito il regime repubblicano con la Quarta Repubblica (l'odierna Quinta Repubblica è successiva alla crisi algerina e fu introdotta il 5 ottobre 1958 con un mutamento della Costituzione che trasformò la forma di governo da parlamentare a semi-presidenziale; la Terza repubblica durò 70 anni dal 1870 al 10 luglio 1940; la Seconda Repubblica dal 1848 al 1852; la Prima Repubblica dal 1792 al1804), e la Francia iniziò un nuovo corso di collaborazione con la Germania nella direzione dell'unità europea. Nel 1950, la Francia perse le sue colonie in Indocina e Africa del Nord. Altro momento significativo fu nel maggio 1968 l'esplosione della protesta di studenti e lavoratori, che aprì le porte a larghe riforme sociali. Oggi la Francia è un paese membro dell'Unione Europea.

Ad un francese si deve anche la fondazione dei Giochi Olimpici moderni. In 1892, Pierre Frédy, Barone de Coubertin, iniziò a realizzare il proprio progetto, fondando a Parigi il 23 giugno 1894 il COmitato Olimpico Internazionale.

Dove soggiornare

Hotel consigliati e altre strutture ricettive in: Parigi | Arles | Antibes | Cannes | Carcassonne | Nizza | Lione | Lourdes | Strasburgo