LogoLogo

Turchia

bandiera TurchiaLa Turchia ha unito l'oriente e l'occidente, l'Asia e l'Europa, nell'evoluzione della civiltà umana. Una terra antica, ricca di storia, che accoglie il visitatore con il suo lungo profilo di colline che scendono al mare, tra ripidi e frastagliati pendii ricchi di vegetazione e di giardini fioriti.

Il territorio comprende la penisola anatolica, la Turchia europea, parte dell'Armenia e del Kurdistan: etnicamente il popolo turco è costituito da curdi, arabi, greci, armeni, circassi e georgiani. La religione predominante è musulmana, ma ci sono anche altre religioni tra cui cristianesimo.


Turchia

Divisione amministrativa

La Turchia è divisa in 81 province, organizzate in 7 regioni che non sono tuttavia entità amministrative. Ciascuna provincia è poi suddivisa in distretti, in totale 923. Le regioni sono: Anatolia dell'Est (Dog(u Anadolu Bölgesi), Anatolia Centrale (I.ç Anadolu Bölgesi), Mar Nero (Karadeniz Bölgesi), Mediterraneo (Akdeniz Bölgesi), Egeo (Ege Bölgesi), Marmara (Marmara Bölgesi), Anatolia del Sudest (Güneydog(u Anadolu Bölgesi)

In breve

Area: 780.580 km² -- Popolazione: circa 68 milioni di abitanti -- Governo: repubblica parlamentare -- Capitale: Ankara -- Lingua: Turco -- Religione: 98% musulmana -- Valuta: lira turca -- Prefisso telefonico: +90 -- Sigla auto: TR -- Membro di: ONU, NATO -- Vademecum per il turista italiano: si può entrare in Turchia con carta d'identità valida per l'espatrio o passaporto in corso di validità. Maggiori e aggiornate informazioni si possono reperire sul Sito della Farnesina per la Turchia. -- Bandiera: rossa con mezzaluna bianca verticale (la parte chiusa rivolta verso l'asta) e stella bianca a cinque punte al centro, appena fuori l'apertura della mezzaluna.

Il Territorio

La Turchia geograficamente è costituita dalle catene montuose delle Alpi Pontiche e il Tauro, che si estendono da ovest ad est. Verso l'interno c'è l'altipiano centrale, arido e in gran parte dominio della steppa, a occidente si unisce al deserto della Licaonia, che un tempo era un mare interno di cui rimangono testimonianze di laghi salati. La cima più alta è il Monte Ararat (5.165 metri) nei pressi del confine con l'Iran, la mitica montagna ove si sarebbe arenata l'Arca di Noè dopo il Diluvio. Il clima, per la sua posizione geografica, è vario. Una discreta quantità di acque sorgive permette il rigoglio di valli e pendii, coperti da vegetazioni boschive di faggi, castagni, abeti, pini, o coltivato ad agrumi e olivi, cereali, tabacco, papavero da oppio, barbabietole da zucchero, gelso per la bachicoltura (tradizionale in certe regioni).

Città e Luoghi d'Interesse

La capitale è Ankara, l'antica Ancyra, fortezza di cui sono ancora visibili le formidabili mura che una volta la proteggevano da attacchi di altre popolazioni. Vero gioiello è la città di Istanbul, l'antica Bisanzio e poi Costantinopoli, grande città cosmopolita e importantissimo centro commerciale.

Altre importanti città sono Smirne che domina l'omonimo golfo, uno dei più importanti porti turchi, e Trebisonda sul Mar Nero, sbocco naturale dell'Armenia e Turkestan, e città balneari come Antalia e Bodrum. Tra le mete turistiche più interessanti ci sono le rovine di antiche città come Elea, Focea, Efeso, Mileto, Alicarnasso, Cnido, Sardi e Pergamo, per non parlare dell'antica Troia, i cui resti furono scoperti il 4 agosto 1872 da Heinrich Schliemann sulla collina di Hissarlik.

Come arrivare

La Turkish Airlines collega gli aeroporti di Istanbul e Ankara alle principali città europee, New York, Karachi, Singapore, Bangkok e Tokyo, come pure alle varie capitali del Medio Oriente. Una volta in Turchia si può comodamente viaggiare in autobus o treno. Noleggiando o utilizzando un'autovettura (è valida la patente italiana, tuttavia bisogna verificare che la copertura assicurativa includa sia la Turchia europea che asiatica), bisogna avere l'accortezza di evitare le grandi città, ed eventualmente utilizzare traghetti o aliscafi per spostarsi lungo le coste turche.

Istanbul è collegata via mare a Bursa, Smirne e da giugno a settembre anche a Trebisonda sul Mar Nero, come pure a molti porti e isole del Mar Egeo. Collegamenti ferroviari esistono da Monaco di Baviera, con l'Istanbul Express che attraversa Austria, Slovenia, Croazia e Bulgaria, e collegamenti regolari con autobus partono da Francoforte, Vienna, Atene. Partendo da Venezia nei mesi estivi la Turkish Maritime Lines collega settimanalmente con Antalya, Marmaris e Smirne.

La Storia

Il nome Turchia per molti secoli non ha indicato una regione ben definita, ma piuttosto un insieme di territori conquistati nelle loro varie vicende dai turchi in Asia, Africa e Europa. Dallo sfacelo del vecchio impero Ottomano dopo la 1° guerra mondiale si affermò per opera di Mustafà Kemal Pascià la moderna repubblica turca, proclamata nell'anno 1923.

L'Economia

L'allevamento del bestiame è in prevalenza di pecore e capre che forniscono la tanto rinomata lana di Angora. La Turchia ha una discreta produzione di piombo, rame e zolfo, principali risorse minerarie. Una delle industrie più fiorenti è la manifatturiera tessile (cotone, lana, seta, rayon), tra cui l'artigianato dei tappeti di Smirne è famoso in tutto il mondo.

Dove soggiornare