LogoLogo

New York, U.S.A.

bandiera New York Terra di diversità e contrasti, dalle spettacolari cascate del Niagara, alle aspre montagne degli Adirondacks, gli incantevoli laghi grandi e piccoli, il fiume Hudson, e poi la Città della Grande Mela, New York City con i luoghi simbolo nell'immaginario collettivo come Fifth Avenue, Times Square, Wall Street, la Carnegie Hall, l'Empire State Building, Lady Liberty, e purtroppo Ground Zero. Terzo stato degli U.S.A. per popolazione e reddito, se fosse indipendente sarebbe al 16° posto tra le economie mondiali.


New York, U.S.A.

Divisione amministrativa

New York è diviso in 62 contee: Albany (1), Allegany (2), Bronx (3), Broome (4), Cattaraugus (5), Cayuga (6), Chautauqua (7), Chemung (8), Chenango (9), Clinton (10), Columbia (11), Cortland (12), Delaware (13), Dutchess (14), Erie (15), Essex (16), Franklin (17), Fulton (18), Genesee (19), Greene (20), Hamilton (21), Herkimer (22), Jefferson (23), Kings (24), Lewis (25), Livingston (26), Madison (27), Monroe (28), Montgomery (29), Nassau (30), New York (31), Niagara (32), Oneida (33), Onondaga (34), Ontario (35), Orange (36), Orleans (37), Oswego (38), Otsego (39), Putnam (40), Queens (41), Rensselaer (42), Richmond (43), Rockland (44), St. Lawrence (45), Saratoga (46), Schenectady (47), Schoharie (48), Schuyler (49), Seneca (50), Steuben (51), Suffolk (52), Sullivan (53), Tioga (54), Tompkins (55), Ulster (56), Warren (57), Washington (58), Wayne (59), Westchester (60), Wyoming (61), Yates (62).

In breve

Area: 141,299 km² -- Popolazione: circa 19,5 milioni di abitanti (2009) -- Densità: 408 abitanti per km² -- Capitale: Albany -- Fuso orario: UTC-5 (6 ore in meno rispetto all'Italia) -- Sigla: NY -- Data di ingresso negli U.S.A.: 26 luglio 1788

Link Utili

Sito Ufficiale dello Stato di New York | Consolato Generale d'Italia New York

Luoghi d'Interesse

  • L'Isola di Manhattan, tra le destinazioni preferite dal turismo mondiale, con musei e gallerie, alta moda, ottimi ristoranti, spettacoli a Broadway e attrazioni culturali. Tra i monumenti simbolo del cuore finanziario degli States l'Empire State Building, monumento nazionale, con i due osservatori all'86° e 102° piano, aperti 24 ore su 24 365 giorni all'anno e visitato a tutto il 2009 da 117 milioni di persone, offre una vista mozzafiato di Manhattan.
  • La Statua della Libertà, situata all'ingresso del porto di New York sull'isola di Bedloe (oggi Liberty Island), inaugurata il 28 ottobre 1886 fu donata in segno d'amicizia dal popolo francese al popolo degli Stati Uniti in occasione del centenario dell'indipendenza americana. La Statua, opera dello scultore francese Frédéric Bartholdi in collaborazione con l'ingegnere Gustave Eiffel (responsabile dell'armatura d'acciaio), si innalza su un piedistallo disegnato dall'architetto americano Richard Morris Hunt con un'altezza totale di 93 metri dalla base al vertice e rappresenta la dea romana Libertas, che tiene alta con la mano destra una torcia e nella sinistra una tabula ansata su cui è scritta la data della Dichiarazione d'Indipendenza americana, e ai piedi una catena spezzata.

    La statua è un capolavoro dello spirito umano incluso tra i World Heritage Sites dell'Unesco per la unione tra arte e ingegneria e per il suo valore simbolico universale di libertà politica e democrazia. La vicina Ellis Island che accolse tra il 1892 e il 1954 circa 12 milioni di immigranti, è stata inclusa come parte del Monumento Nazionale nel 1965 ed è è ora un museo dedicato alla storia dell'immigrazione

  • L'isola di Long Island, che si estende per oltre 200 km da New York a Montauk Point, con alcune delle più belle spiagge statunitensi, dimora estiva di milionari resi famoso nei libri di Francis Scott Fitzgerald, pittoreschi porticcioli coloniali con moli per la pesca, ristoranti di mare, giganteschi centri commerciali, cantine che producono ottimi vini, campi da golf, crociere per il whale watching; nella cittadina di Riverhead è stato inaugurato nell'anno 2000 Atlantis Marine World, museo-acquario basato sul tema di Atlantide, con un'eccezionale barriera corallina vivente. Nella contea di Nassau la tenuta Old Westbury Gardens, sito storico statale, spesso utilizzata come setting cinematografico, un tempo dimora dal costruttore John S. Phipps (1874-1958) che aveva promesso alla moglie Margarita Grace nel 1903 una residenza simile alla sua tenuta britannica di Battle Abbey. Il risultato fu una villa di 23 stanze, arredate con pezzi d'antiquariato inglese, e 200 ettari di giardini, prati, boschi, stagni e laghi.
  • Il sito storico di Lyndhurst nella Hudson Valley, con la residenza progettata da Alexander Jackson Davis (1803-1892) in stile revival gotico, alla quale nel 1880 il magnate delle ferrovie Jay Gould (1836-1892) aggiunse una gigantesca serra e un giardino progettato da Ferdinand Mangold (1828-1905).
  • Il Museo dell'Aviazione Old Rhinebeck Aerodrome a Red Hook, nella Hudson Valley, tra le migliori collezioni al mondo, che preserva velivoli storici della I e II Guerra Mondiale, tra cui un Bleriot XI, il più antico velivolo statunitense. L'Aerodromo venne fondato da Cole Palen (1925-1993), che con il soprannome di Black Baron personalmente pilotava molti degli aeromobili durante gli airshow nei weekend (sito ufficiale).
  • Il Corning Museum of Glass, nella regione dei Finger Lakes, presenta ogni aspetto del vetro nell'arte, storia, cultura, scienza e tecnologia, artigianato e design, e comprende un'area espositiva di oltre 45mila oggetti - la più vasta collezione al mondo - che coprono 3.500 anni di storia, e un'officina vetraria in cui si illustrano le tecniche dal vivo (sito ufficiale).
  • Il Genesee Country Village and Museum nei Finger Lakes, fondato da John (Jack) L. Wehle in 1966, occupa una superficie di oltre 2,4 kmq a Mumford, circa 32 km da Rochester, e include un autentico villaggio del XIX secolo con laboratori di antichi mestieri, la John L. Wehle Gallery of Sporting Art, un Nature Center, Museo delle Carrozze, il Silver Baseball Park che segue la storia del baseball attraverso divise e accessori d'epoca, e gli Heirloom Gardens in cui si coltivano ortaggi e frutta in modo tradizionale. (sito ufficiale).
  • Il Rockwell Museum of Western Art, la maggior collezione di arte dei Nativi Americani e Statunitense della East Coast (sito ufficiale).
  • Il Wings of Eagles Discovery Center presso l'aeroporto di Elmira-Corning, museo di aeroplani da guerra(sito ufficiale).
  • La George Eastman House in Rochester, museo internazionale di fotografia e cinema; è tra i maggiori musei dedicati alla storia della fotografia con centinaia di migliaia di foto, e ospita uno degli archivi cinematografici statunitensi più antichi con oltre 25mila titoli prodotti a partire dal 1894 (sito ufficiale).
  • Il sito storico dell'antica ferrovia Delaware and Ulster Railroad ad Arkville lungo la Route 28, che offre tour panoramici sugli antichi treni attraverso le leggendarie Catskill Mountains (sito ufficiale).
  • Le Niagara Falls, 27 km dalla città di Buffalo, a confine con il Canada; forse le cascate più famose al mondo e quelle con maggior portata d'acqua nel continente americano, consistono di due segmenti principali separati dalla Goat Island: la Horseshoe Falls, 2/3 della quale si trova in territorio canadese, e la American Falls in territorio americano, come pure la piccola Bridal Veil Falls, separata dalla Luna Island dalla cascata principale. Tra le destinazioni preferite degli Stati Uniti, furono visitate sin dal Settecento da turisti - famosa la visita di Girolamo Bonaparte, fratello di Napoleone, con la moglie.
  • Le Thousand Islands, oltre 1700 piccole isole lungo il fiume San Lorenzo al confine tra Stati Uniti e Canada, oasi di natura incontaminata, raggiungibili attraverso il percorso fluviale del Seaway Trail che procede lungo l'estuario del San Lorenzo e il Lago Ontario fino alle Cascate del Niagara. Nel corso dell'Ottocento su alcune delle isole vennero costruite fiabesche dimore, come il Boldt Castle sull'isola di Heart.
  • Bennington Battlefield, nella contea di Rensselaer, sito storico ove avvenne nel mese di agosto 1777 la battaglia tra le forze britanniche del generale John Burgoyne e le forze americane di John Stark e Seth Warner; la maggior parte dei britannici furono uccisi o fatti prigionieri.

Il Territorio

A forma di piramide capovolta con il vertice rappresentato dalla città di New York sull'Oceano Atlantico, a nord confina con le province canadesi dell'Ontario e Quebec e con i laghi Erie e Ontario; a est con Vermont, Massachusetts, Connecticut e Oceano Atlantico, e a sud con New Jersey e Pennsylvania. La maggior parte della popolazione vive nell'area metropolitana di New York City, mentre il nord è prevalentemente rurale.

Il territorio è molto vario. Nella parte settentrionale dello stato, tra il lago Champlain a est e il lago Ontario a ovest sorgono i monti Adirondack. Le pianure St. Lawrence-Champlain vanno dalle rive del lago Ontario in direzione nord-est lungo il fiume San Lorenzo e il confine canadese. A sud degli Adirondack si trova il bacino pianeggiante dei fiumi Hudson-Mowhawk. A sud-est la pianura atlantica, e ad ovest del fiume Hudson i monti Appalachi che si estendono verso il Lago Erie e comprendono le Catskill Mountains e i Finger Lakes. La parte occidentale dello Stato è occupata dalle pianure lungo i due grandi laghi Erie e Ontario. Le città principali sono New York City, con 8 milioni di abitanti nel comune e oltre 21 milioni nell'area metropolitana; Albany (capitale statale), Binghamton, Buffalo, Rochester, Syracuse, Utica.

Il Clima

Il clima è prevalentemente umido continentale, con inverni lunghi e freddi nelle aree montane e temperature che possono raggiungere i -25° C; l'estate è fresca negli Adirondacks, Catskills e alle altitudini più elevate della zona meridionale, calda e afosa nell'area metropolitana di New York City. Il resto della Stato di gode di estati temperate con medie tra i 25 e i 30° C.

Dove soggiornare

Hotel consigliati e altre strutture ricettive in: Albany | Brooklyn | Buffalo | New York | Niagara Falls | Queens

La Storia

Il navigatore italiano Giovanni da Verrazzano scoprì la baia di New York nel 1524; nel 1609 Henry Hudson, un inglese che lavorava per la Compagnia Olandese delle Indie Orientali, risalì il fiume che ora porta il suo nome, esplorando il territorio compreso tra la Virginia e Massachussetts, che venne chiamato Nieuw Nederland (= Nuova Olanda). Nello stesso anno l'area settentrionale dello stato veniva rivendicata alla Francia da Samuel de Champlain.

Nel decennio successivo diverse aziende olandesi si stabilirono alla foce dei fiumi Hudson e Delaware (Zuid Rivier), fondando Fort Nassau e Fort Orange, vicino all'attuale città di Albany, dove intorno al 1620 cominciarono a insediarsi coloni olandesi. Nieuw Amsterdam (l'odierna città di New York) venne fondata sul sito attuale di Battery Park nell'isola di Manhattan da Peter Minuit - che si dice abbia acquistato l'isola di Manhattan dagli indiani per circa 24$ - il quale iniziò a trasferire nel nuovo insediamento alla foce del Hudson i coloni di Fort Orange, Fort Nassau (Delaware), del Versche Rivier (Connecticut) e di Noten Eyland (Governor's Island) per consolidare l'azienda ed evitare l'aggressione dei Mohawk.

Quando nel 1664 gli inglesi presero il controllo della colonia olandese - che contava tra i 7mila e i 10mila abitanti - la ribattezzarono New York in onore del duca di York e Albany, fratello del re d'Inghilterra Carlo II e futuro re d'Inghilterra col nome di Giacomo II.

Nel 1776, a meno di una settimana dalla firma della dichiarazione d'Indipendenza, la popolazione di New York si riunì a Kingston per votare il proprio sostegno alla Rivoluzione Americana, fornendo cibo, vestiario, piombo e ferro al Generale Washington e servendo valorosamente nell'Esercito Continentale. Anche la bandiera americana sventolò per la prima volta nella battaglia a difesa di Ft. Stanwix nella cittadina di Rome.

La colonia di New York entrò ufficialmente come undicesimo Stato nell'Unione il 26 luglio 1788, New York City fu scelta come prima capitale della nazione, e George Washington entrò in carica come Presidente il 30 aprile 1789.

L'Economia

L'agricoltura e l'allevamento sono molto sviluppati, con produzione di prodotti lattiero-caseari, ortaggi, frutta e piante di serra e vivaio, mele, foraggi, carne bovina e pollame; Lo Stato è tra i principali produttori lattiero-caseari, ortaggi, mele e uva, fiori, sciroppo d'acero, avena, patate, soia e grano. Il settore industriale è tra i più avanzati negli States, con prodotti farmaceutici al primo posto, macchinari industriali, apparecchiature fotografiche e sistemi di refrigerazione. Seguono al terzo posto nel settore manifatturiero computer e prodotti elettronici.

Nel settore minerario vengono estratti pietra per la costruzione di strade, sale, sabbia e ghiaia; lo Stato è unico produttore di wollastonite, un minerale particolarmente termo-resistente, e tra i principali produttori di granati e zinco.

Molto sviluppato il terziario in primo luogo nei settori finanza, assicurazioni e immobiliare; New York City è il principale centro finanziario del paese, sede della NYSE. Al secondo posto sono i servizi professionali, che includono assistenza sanitaria, società contabili, di consulenza, studi legali, agenzie pubblicitarie, intrattenimento, e infine il turismo che alimenta notevolmente tutta la filiera della ricettività, ristorazione, trasporti e vendita al dettaglio.