LogoLogo

Canada

bandiera Canada Dopo che due italiani, John Caboto e Giovanni da Verrazzano la svelarono agli Europei, le potenti monarchie francese e britannica iniziarono a colonizzare questa affascinante terra di montagne, foreste, ruscelli e laghi.

Paese all'avanguardia nel settore della ricerca scientifica con numerose università, centri di sperimentazione, istituti pubblici e laboratori privati, il Canada si è anche dotato di un efficiente sistema stradale e ferroviario, sviluppato soprattutto nella direzione est-ovest, mentre sono più scarsi i collegamenti verso le regioni del nord. Importante è la via navigabile costituita dal sistema dei Grandi Laghi e del fiume San Lorenzo.


Canada

Divisione amministrativa

Il Canada è una Federazione di dieci province e tre territori. Le province [con la capitale tra parentesi] sono: Columbia Britannica [Victoria], Alberta [Edmonton], Saskatchewan [Regina], Manitoba [Winnipeg], Ontario [Toronto], Quebec [Quebec], Nuovo Brunswick [Fredericton], Nuova Scozia [Halifax], Isola del Principe Edoardo [Charlottetown], Terranova e Labrador [St. John's].
I Territori sono situati nelle fredde regioni artiche e sono: Yukon [Whitehorse], Territori del Nord-Ovest [Yellowknife], Nunavut [Iqaluit].

In breve

Area: 9,984,670 km² -- Popolazione: circa 31 milioni di abitanti -- Governo: Monarchia parlamentare -- Capitale: Ottawa -- Lingua: inglese, francese -- Religione: in maggioranza cristiani (circa 77%), tra le minoranze più rilevanti quelle musulmana e israelitica. -- Moneta: Dollaro canadese -- Prefisso telefonico: dall'Italia 001 -- Sigla: CA -- Membro di: ONU dal 1945, NATO, NAFTA

Popolazione, Usi e Costumi

La distribuzione della popolazione è molto irregolare, soprattutto per il clima inospitale e la presenza di alti rilievi, difficilmente valicabili. L'area più densamente popolata è situata lungo il confine con gli USA. Dalla fine dell'Ottocento, la popolazione ha continuato ad aumentare con ritmi elevati. Il gruppo etnico-linguistico più numeroso è quello anglofono, seguito da quello francofono, che si concentra nel Québec. Le popolazioni originarie sono ridotte a piccole minoranze, tra le quali gli amerindi, i meticci, e gli inuit. Oltre all'inglese e al francese, si calcola che in Canada siano diffuse più di 100 lingue diverse. Ciò è conseguenza delle massicce immigrazioni che hanno come destinazione principale le grandi città.

Uno dei simboli del Canada è il corpo della polizia a cavallo, la cui divisa ha come elementi caratteristici una giubba rossa e un cappello a tesa larga. Famose anche sono le cosiddette Underground Cities (città sotterranee) formate da lunghe gallerie che collegano piazze e strade del centro delle principali città, ma anche l'interno di numerosi edifici, alle fermate della metropolitana.

Dove soggiornare

Hotel consigliati e altre strutture ricettive in: Calgary | Edmonton | Gatineau | Halifax | Mississauga | Montréal | Niagara Falls | Ottawa | Quebec City | Saskatoon | Toronto | Vancouver | Victoria

Il Territorio

Il Canada è, per estensione, il secondo paese al mondo dopo la Russia. Confina a nord con il Mar Glaciale Artico, a est con l'Oceano Atlantico, a ovest col Pacifico. I rilievi occupano il margine orientale e occidentale del territorio. A sud-est si trovano i Monti Appalachi; a ovest si trovano le Montagne Rocciose e la Catena Costiera, che continua nei Monti Sant'Elia. Le pianure si estendono nella parte centrale, dove lo Scudo Canadese forma una conca intorno alla Baia di Hudson.

I principali fiumi sono il San Lorenzo, lo Yukon, il Fraser e il Columbia, il Mackenzie e il Saskatchewan. Nella parte settentrionale troviamo una miriade di isole, alcune molto grandi (Baffin, Victoria ed Ellesmere), altre piccole che formano l'Arcipelago Artico Canadese. La vegetazione è caratterizzata dalle praterie e dalle foreste di latifoglie e conifere.

Il Clima

Il clima è in prevalenza continentale. A nord il clima diventa subpolare e polare.

La Storia

Intorno all'anno Mille i Vichinghi tentarono di stabilirsi nella zona settentrionale di Terranova. Successivamente, quando giunsero gli altri europei, le tribù indigene del Canada avevano già sviluppato una moltitudine di culture. Il Canada divenne possedimento francese nel 1534, quando l'esploratore francese Jacques Cartier ne prese possesso in nome del re Francesco I nella zona circostante il fiume San Lorenzo.

Per più di tre secoli, il Canada rimase una colonia francese e nel 1604, Samuel de Champlain stabilizzò la prima colonia permanente nel Nord America a Port Royal. Quattro anni dopo fondò la colonia del Quebec. Il progetto di un impero americano francese fece inevitabilmente scoppiare un conflitto tra Francia e Gran Bretagna. Nel 1763, dopo la guerra dei sette anni e la vittoria schiacciante di James Wolf, tutto il resto della Nuova Francia venne ceduto dalla Francia alla Gran Bretagna. Nel 1867 fu istituita la Confederazione del Canada, che ottenne l'indipendenza definitiva nel 1931.

L'Economia

Terra ricca di risorse, con stabilimenti di legname, grande produzione di frumento, miniere di ferro, oro, argento e molti altri metalli, anche se poco popolato il Canada è è una delle maggiori potenze industriali al mondo.

Città e Luoghi d'Interesse

Ogni provincia ha le sue attrazioni. Imperdibile è la visita alle cascate del Niagara in battello, o il panorama del lago Ontario che si può godere dalla torre della Cn in Toronto, che è a tutt'oggi la struttura più alta al mondo.
  • Nel Quebec, una delle più antiche province la cittadina di Quebec conserva un'atmosfera prettamente coloniale, con la sua cinta di mura e le strette viuzze del centro
  • Toronto, capoluogo dell'Ontario e città più popolosa nonché principale centro economico e industriale del Paese, è stata dichiarata dall'ONU la "città più multi-etnica del pianeta". E infatti la Metropolitan Toronto, che dagli inizi del 900 fino ai tempi odierni ha continuato ad accogliere emigranti da tutti gli angoli della terra, è un esempio ammirevole di fusione di diversissime comunità etniche, oggi oltre 70 con i propri quartieri e cultura, da Chinatown a Little Italy.

    Dominata dalla CN Tower, alta 533,33 metri, Toronto è un'importante centro culturale della comunità anglofona, sede giornalistica e televisiva della nazione, ed ha anche il più vasto complesso sotterraneo al mondo, sei interi isolati da nord a sud in cui si trovano migliaia di negozi, "malls", ristoranti, banche e uffici, collegati da un tunnel e con fermate della metropolitana. L'intero mondo sotterraneo di Toronto gode di temperatura controllata d'estate e d'inverno. Da visitare anche la Casa Loma, il parco Toronto Islands, il museo dello sport Hockey Hall of Fame, e il museo di storia naturale Royal Ontario Museum.

  • Ottawa, la bella capitale con i suoi grandi parchi e giardini, attraversata dal Canale Rideau, è sede del governo e del parlamento federale, importante centro culturale con università, biblioteche e musei. Tra le sue maggiori attrazioni vi è senz'altro la cosiddetta "collina del parlamento" (Parliament Hill), ove si riuniscono camera e senato, nonché il quartiere centrale, conosciuto come ByWard Market, il mercatino delle pulci. Ad Ottawa, ogni primo luglio, si svolgono inoltre i festeggiamenti principali del Canada Day, la festa nazionale canadese, in cui si celebra la promulgazione della costituzione del paese nordamericano. Da visitare il museo militare Canadian War Museum e il museo d'arte National Gallery of Canada.

  • Vancouver, terza città del Canada per popolazione e suo maggior porto, oltre ad essere il più importante porto commerciale del nord Pacifico, fu fondata nel 1885 quando la Canadian Pacific Railway finalmente raggiunse la British Columbia. Situata all'estremo ovest, nonostante la latitudine gode di clima mite perché protetta da alti massicci montuosi a nord ed est. Quasi interamente circondata dalle acque Vancouver è una importante destinazione turistica con le sue vaste spiagge sabbiose e insenature rocciose a pochi minuti dal centro, e le coste della British Columbia, la Sunshine Coast, meritatamente famose per la loro bellezza.

    È considerata una delle città più asiatiche del Nordamerica, per la sua particolare posizione orientata particolarmente verso l'Asia, il che spiega la crescita della comunità cinese e giapponese. La Chinatown di Vancouver è la seconda in America dopo quella di San Francisco, e la città sta evolvendo un affascinante connubio di stili di vita europei ed asiatici. Da visitare nella città lo Stanley Park e il Suspension Bridge and Park, il Vancouver Aquarium Marine Science Centre, la Vancouver Art Gallery e per gli amanti dello shopping Robson Street.

    Il quartiere originario di Gastown è un interessante centro storico pieno di palazzi di fine ottocento, negozi d'antiquariato, gallerie d'arte, boutique e ristoranti. Nel Campus della University of Columbia c'è inoltre il Museum of Anthropology, uno dei più famosi del suo genere al mondo, che vanta una collezione unica di arte delle comunità di indiani nativi del Canada.

  • Montreal, situata sul fiume San Lorenzo, è la culla della civiltà francese in Canada; fondata nel 1608 come capitale della New France, ha mantenuto stile e tradizioni francesi, ed stata la prima città nord americana ad essere inclusa tra i siti Patrimonio dell'Umanità, unica città fortificata a nord del Messico, con le sue enormi mura costruite nel 1600 per proteggere la città. Quebec City è sede di due importanti eventi, in estate il Festival internazionale di Quebec, il maggior evento francofono extraeuropeo e importantissima rassegna culturale a livello mondiale, e il Carnevale d'Inverno, momento "clou" della stagione fredda, popolato da migliaia di turisti che approfittano anche della vicinanza degli stupendi impianti sciistici. Ma anche d'inverno si può uscire e girare per gli "underground malls", migliaia e migliaia di centri commerciali sotterranei che corrono sotto la metropoli.

  • Per chi ama la natura c'è lo Hautes Gorges de la Riviere Malbaie, un bellissimo parco provinciale situato nella prospera e bella regione di Charlevoix. Il parco ha una superficie di 233 kmq e numerose sono le attività che vi si possono praticare all'interno del parco: escursioni a piedi, in canoa, in battello, e con il famoso "rabaska" (la canoa indiana).
  • Molto belle sono le Isole delle Magdalene, situate tra le coste del Nuovo Brunswick e la grande isola di Terranova, con lo spettacolo incomparabile di una natura incontaminata fatta di scogliere rosse, dune e distese verdeggianti.

  • Il Grande Nord, occupato dai Northwest Territories e dallo Yukon per quasi 4 milioni di kmq, ha in tutto solo 65 mila abitanti, per lo più Inuit e una piccola percentuale di coloni canadesi e scienziati. Il "Great White North" è tra le terre più inospitali del pianeta durante il lungo inverno ma la sua estate è assolutamente spettacolare. Il visitatore che decida di spingersi sin qui verrà accolto da una immensità priva di tracce umane, sotto un sole che non tramonta mai, con spettacoli incontaminati di una natura dura e bellissima, laghi cristallini e ghiacciai che scendono fino al mare.

  • Tra le possibilità più interessanti per il visitatore che desideri vedere con i propri occhi i vasti e diversi paesaggi canadesi c'è il "Canadian Silver & Blue" il servizio Ferroviario Transcontinentale della Via (la Canadian Railway Company) che parte 3 volte a settimana da Toronto a Vancouver, con soste a Sudbury, Winnipeg, Saskatoon, Edmonton, Jasper e Kamloops. La "Silver and Blue Class" offre cabine letto con docce, ristorante, salotti e una skyline con cupola di osservazione. L'intero viaggio copre 4467 km e dura tre giorni, attraversando paesaggi naturali unici al mondo.

  • È anche possibile conoscere la cultura e le arti dei primi occupanti di questa terra visitando la Riserva degli indiani Micmac situata nel Parco Nazionale di Kouchibouguac. Chi invece si reca nella provincia dell'Alberta può visitare il parco nazionale di Banff, situato a circa 135 km a ovest di Calgary. Questo fu il primo parco nazionale del Canada, ed è stato dichiarato patrimonio mondiale dall'Unesco per i suoi paesaggi da sogno, ricchi di canyon, laghi e cime montuose coperte da foreste.